Requisiti per diventare “Azienda Solidale”

Dieci sono i requisiti che identificano una “azienda solidale”:

  1. Obiettivi e pratiche aziendali inclusive;
  2. Processi inclusivi attuati (assunzioni, stage, tirocini, borse lavoro,ecc.);
  3. Apertura collaborativa alla rete dei servizi sociali;
  4. Disponibilità di tutor aziendali;
  5. Possibilità di lavoro/sostegno in coppia/gruppo;
  6. Possibilità di supporto agli apprendimenti;
  7. Possibilità di adattamenti/graduazioni di procedure, tempi, metodi e standard prestazionali;
  8. Possibilità di adattamenti di mansionario, ergonomici, eliminazione di barriere architettoniche;
  9. Adempimento degli obblighi ex l. 68/99;
  10. Condizioni occupazionali non precarie e dignitose dal punto di vista retributivo.

Ai dieci requisiti di base si aggiungono cinque requisiti di particolare merito qualitativo:

  1. Occasioni di socialità intra/para aziendale ed extralavorativa;
  2. Possibilità di partecipazione decisionale da parte dei lavoratori disabili/svantaggiati;
  3. Possibilità di formazione dei tutor, di consulenza da parte di esperti, di intervento di mediatori professionali;
  4. Collaborazione organica/continuativa a programmi pubblici di inclusione sociale;
  5. Assunzione di persone disabili oltre i termini di legge o di persone in situazione di particolare disagio.

Le aziende che si ritengono in possesso dei requisiti di base indicati per il riconoscimento del logo di azienda solidale possono essere segnalate dagli enti pubblici e del no profit preposti all’inclusione delle persone disabili/svantaggiate o possono inoltrare autonomamente la propria candidatura a:
csapsa-premio

Non oltre 10 gg dal ricevimento della richiesta l’azienda verrà contattata dal valutatore preposto per concordare un incontro nel quale effettuare l’intervista ed acquisire i riscontri utili al conferimento del Logo che verrà rilasciato in una iniziativa seminariale pubblica indicativamente a Maggio-Giugno 2013.